La Call invita i leader europei ad attuare una strategia di ampio respiro per l’Europa sostenibile entro il 2030, per accelerare la crescita sostenibile, affrontare i cambiamenti climatici e creare ricchezza inclusiva. I firmatari provengono da molteplici settori industriali, dall’alimentare all’arredamento, dall’energia alle assicurazioni.

Società civile, responsabili politici, imprese e settori industriali sono chiamati a creare piattaforme di collaborazione e modelli finanziari per attuare un’economia sostenibile che promuova occupazione permanente e coesione sociale.

L’iniziativa intende inviare un messaggio chiaro ai politici e ai legislatori: le imprese europee si sono mobilitate per la sostenibilità e sono pronte a collaborare.

Lo scorso 5 dicembre CSR Europe ha presentato i risultati dell’iniziativa e l’elenco completo dei firmatari a Ursula Von Der Leyen, Charles Michel e David Sassoli, neoeletti rispettivamente Presidenti della Commissione Europea, del Consiglio dell’Unione Europea e del Parlamento Europeo.

“A giugno abbiamo inviato una lettera aperta ai leader europei per fare dello sviluppo sostenibile l’obiettivo generale delle priorità europee. Siamo lieti di constatare che la Green Agenda figura tra le principali priorità politiche per i prossimi cinque anni. Tutti insieme, dobbiamo mantenere le promesse. Ecco perché chiediamo ai leader dell’UE di sostenere le azioni concrete che promuoviamo e che sfruttano l’energia delle imprese, degli investitori, delle autorità di regolamentazione, della società civile e dei policymakers” ha dichiarato Stefan Crets, Direttore Esecutivo di CSR Europe.

Scopri i firmatari della Call To Action