Nell’ambito del Digital Road to Mannheim promosso dalla Commisione Europea, il 29 Aprile 2021, alle ore 13:00, Torino Social Impact contribuisce all’evento Partnerships for maximizing social impact organizzando una delle sessioni di lavoro.

La sessione “Multiplayer Local Partnerships for the Social Economy” confronterà alcuni casi europei, fornendo un’analisi accademica, ed esplorerà come queste forme di cooperazione rafforzano le capacità di innovazione dei partner, lasciando emergere con più probabilità soluzioni innovative rispetto a situazioni in cui gli attori agiscono da soli senza coordinamento. Oltre agli evidenti vantaggi (condivisione delle conoscenze, advocacy, messa in comune delle risorse, servizi condivisi, promozione congiunta, ecc.) i partenariati locali, analogamente ai meccanismi dei cluster, si basano su sinergie di alta qualità e sono in grado di facilitare scambi interni redditizi, aumentando le soluzioni e la loro scalabilità e replicabilità. Queste strutture hanno dimostrato la loro efficacia durante l’emergenza dell’epidemia di COVID-19, quando la rapida circolazione delle informazioni e il rapido coordinamento degli attori si sono rivelati essenziali per soddisfare i bisogni di diverse comunità e gruppi di persone, e stanno ora giocando un ruolo chiave nei programmi di recupero.

Scopri il programma:

Introduzione

  • Mario Calderini, portavoce di Torino Social Impact e full professor al Politecnico of Milano
  • Karel Vanderpoorten, Policy Officer Social Economy DG Grow
  • Luigi Martignetti, Segretario Generale di REVES

Buone pratiche

  • Anders Bro, Coordinator Partnership per Social Innovation Örebro County
  • Elisa Rosso, Senior Advisor e Projects Coordinator, Torino Social Impact
  • Coos Santing, Programm Manager Impact Economy, ImpactCity The Hague

Modera Raffaella Scalisi, Senior Advisor di Torino Social Impact