Città di Torino

Corso sulle Competenze per l’Innovazione Sociale presso Open Incet

Open Incet – Open Innovation Center Torino, in collaborazione con la Fondazione Giacomo Brodolini e i suoi partner, grazie al contributo della Compagnia di San Paolo, promuove un programma finalizzato a sostenere l’evoluzione del Terzo Settore verso modelli di innovazione sociale sostenibili: il Corso sulle Competenze per l’Innovazione Sociale.

L’obiettivo è duplice, da un lato creare una nuova figura professionale, il Chief Social Innovation Officer (CSIO), dall’altro apprendere dalle esperienze e dalle necessità del Terzo Settore per contribuire ad accrescerne l’impatto attraverso la costruzione di nuove competenze e capacità organizzative. È necessario anche per il Terzo Settore investire in capitale umano per generare nuove idee e applicazioni possibili delle nuove tecnologie e superare difficoltà di carattere gestionale e progredire nell’evoluzione verso modelli di innovazione sociale sostenibili.

Il programma prevede una formazione congiunta di un gruppo selezionato di giovani talenti del territorio insieme a rappresentanti di organizzazioni del Terzo Settore che vogliano sperimentare modelli di servizio di innovazione sociale; l’abbinamento di un giovane talento ad una delle organizzazioni partecipanti al programma per co-progettare insieme questi nuovi modelli; l’accompagnamento di queste innovazioni affinché́ “attecchiscano” all’interno delle organizzazioni ospiti; la creazione di una community di innovatori sociali che possa alimentare un circuito virtuoso di progettualità̀ sul territorio. Nello specifico il programma intende:

  • definire e formare una nuova figura professionale, il Chief Social Innovation Officer (CSIO), che possa lavorare al cambiamento dei modelli del terzo settore “da dentro”;
  • favorire l’incontro tra questa nuova figura professionale e organizzazioni del territorio che intendano innovare i propri modelli di business e di servizio; sostenere l’operato del primo gruppo di CSIO attraverso il mentoring e l’organizzazione di momenti di “peer learning”;

connettere il gruppo di CSIO al circuito internazionale dell’innovazione sociale per accelerare l’apprendimento e la costruzione di propri network di supporto e scambio.

Il programma si rivolge a:

  • giovani di età compresa tra i 23 e i 35 anni, interessati a lavorare nel Terzo Settore o ad avviare una propria attività̀ imprenditoriale nell’ambito dell’innovazione sociale;
  • organizzazioni del Terzo Settore di vario tipo (Associazioni, Cooperative, Consorzi, Imprese Sociali, etc.) che intendono avviare un percorso di innovazione che le porti a sperimentare nuovi modelli di business e di servizio e l’applicazione di nuove tecnologie.

Ai partecipanti sarà erogata una formazione volta a comprendere da un lato i processi di innovazione sociale, intesa come risposta alla necessità di soddisfare bisogni sociali emergenti con modelli economicamente sostenibili e dall’altra le leve del cambiamento organizzativo. La formazione avrà un taglio esperienziale, per incoraggiare la partecipazione attiva e l’apprendimento basato su casi e visite studio, testimonianze, simulazioni, lavori di gruppo, project work e workshop.

Alla parte di aula seguiranno un massimo di 3 mesi di project work.

Al termine di questa fase, tramite un processo di valutazione (in due fasi), condotto dal team di progetto con il supporto dei mentori, saranno individuate le 5 soluzioni più mature per continuare con un percorso di accompagnamento alla crescita, che consisterà in attività di:

    • supporto alla messa a fuoco del modello di servizio e/o di business;
    • supporto alla redazione di uno studio di fattibilità che integri tutte le dimensioni (organizzative, di mercato, tecnologiche ed economiche) necessarie per la crescita;
    • scouting di opportunità di funding e supporto alla stesura di proposte per candidature;
    • incontro con potenziali investitori e finanziatori e supporto alla richiesta di investimento/finanziamento.