La Città di Torino è stato il primo, in Italia, a dotarsi di un programma urbano a sostegno dell’innovazione sociale con il programma Torino Social Innovation (2012) e l’iniziativa FaciliTo Giovani, con la quale ha supportato e sostenuto lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali a impatto sociale.  E’ tra gli enti promotori della piattaforma Torino Social Impact fin dalla sua costituzione (novembre 2017).

Negli anni la Città è stata impegnata nel riprogettare strategicamente il suo approccio all’innovazione a sostegno dello sviluppo locale, volto a rafforzare la diffusione delle nuove tecnologie e a creare impatto sociale, offrendo nuove opportunità ai cittadini e alle imprese.

Le politiche a sostegno dell’innovazione sociale sono andate acquisendo nuovi strumenti, esperienze e reti di sistema. Nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane (Pon Metro) e del Piano Periferie (AxTO) sono state lanciate nuove misure a sostegno di progetti promossi dal terzo settore, capaci di includere la società civile e di innescare processi di rigenerazione urbana in aree periferiche ad elevata criticità socio-economica. I servizi offerti vanno dal supporto tecnico e finanziario per lo sviluppo progettuale di progetto a impatto sociale (Torino Social Factory, misura 3.3.1 A Pon Metro), contributi economici per il testing delle soluzioni (AxTO, misura 3.03), ad azioni di finanziamento innovative come lo strumento del Civic Crowdfunding (Social Crowdfunding Academy, misura 3.3.1B Pon Metro).

Con Homes4All, progetto di finanza di impatto per affrontare l’emergenza abitativa a Torino, ha ottenuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, a valere sul Fondo per l’Innovazione Sociale, un finanziamento per la realizzazione di uno studio di fattibilità del progetto (2020).

Ha lanciato diverse iniziative per facilitare lo sviluppo di progetti di innovazione urbana tra cui Torino City Lab, un sistema coordinato di azioni per trasformare l’intera città in un laboratorio “open air” di innovazione di frontiera.

Completano il quadro la partecipazione a diverse network europei sul tema innovazione sociale (Asis Alpine Social Innovation Strategy, programma INTERREG), sul tema del contrasto alla povertà urbana e dell’inclusione sociale (progetti Co-City e ToNite, programmi UIA), per il programma Urbact: MyGeneration@Work, Boosting Social Innovation, Urbinclusion e Innovato-R).