Città di Torino

Comitato Promotore S-NODI Gabriele Nigro

Il Comitato Promotore S-NODI Gabriele Nigro è nato nel 2013. Deriva dall’esperienza della Caritas Diocesana di Torino ed è promosso da Caritas Italiana nell’ambito del programma nazionale Azioni di sistema contro la povertà. Ha come obiettivo sostenere le iniziative di lotta alle disuguaglianze e alla povertà che hanno vocazione di policy di interesse collettivo, attraverso azioni finalizzate a:

  • Co-progettare con i territori e con le comunità azioni innovative, potenzialmente replicabili, capaci di creare una cultura diffusa della reciprocità per superare l’assistenzialismo.
  • Facilitare i processi di partecipazione ad un nuovo welfare plurale e sussidiario che sviluppa imprenditorialità territoriale e pratiche comunitarie anti-povertà.

S-NODI fornisce ai progetti che sostiene:

  • supporto metodologico nell’attivazione di processi di trasformazione dei contesti, e nella realizzazione di azioni di valutazione;
  • accompagnamento formativo: rafforzamento delle competenze degli attori coinvolti, anche attraverso l’attivazione di progetti pilota multi-stakeholders;
  • ancoraggio scientifico ed epistemologico ad ambiti chiaramente identificati di ricerca socio-economica (Economia Civile, Value Based Approach, Economia Circolare e Welfare Circolare).

Punto centrale dell’intervento di S-NODI è la creazione di network per la sussidiarietà, costruiti con soggetti disponibili a generare nuova azione collettiva contro la povertà.

S-NODI mette al centro i territori valorizzando la loro capacità di sviluppare progetti promettenti fondati sulla fiducia, sulla reciprocità, sulla sussidiarietà sulla coproduzione, in cui tutti gli attori coinvolti (persone in difficoltà, operatori, policy makers, soggetti economici e cittadini attivi in associazioni e organizzazioni territoriali) creano valore.

Il passo successivo è rappresentato dall’advocacy, che S-Nodi promuove quando, esaurita la fase di sostegno dei progetti, li rilascia occupandosi della connessione tra territori e tra progetti.

– – –

 MAPPA ECOSISTEMA: visualizza le relazioni con gli altri attori, con i servizi e i progetti sulla mappa interattiva