La Fondazione Medicina a Misura di Donna-MAMD è nata nel 2009 dalla società civile per rispondere alle esigenze del vissuto quotidiano di chi lavora all’Ospedale S. Anna di Torino, delle pazienti e delle loro famiglie. L’Ente, con modelli esportabili ovunque, opera nel campo della ginecologia e dell’ostetricia per contribuire a creare luoghi di cura sempre più accoglienti, per supportare la ricerca scientifica e tecnologica per cure sempre più personalizzate, l’alta formazione e l’informazione per la promozione della Salute.

Già nello statuto indica come fondamentale tra relazione tra Scienza, Tecnologia e Arte.

Con sede operativa presso presso la Struttura Complessa Universitaria di Ginecologia e Ostetricia 1 del Presidio Ospedaliero S. Anna, la Fondazione interviene di concerto con le istituzioni in virtù di accordi quadro, in primis con Università di Torino e Azienda Ospedaliera Universitaria – Citta della Salute e della Scienza.

La Fondazione sposa una visione della Salute biopsicosociale, focalizzata su un approccio salutogenico che parte dai processi di promozione e prevenzione primaria, in tutto l’arco della vita.

La Fondazione ha definito le priorità di intervento partendo campagne professionali di ascolto interne, che aggiorna con focus group e come tratto distintivo si muove con processi partecipati per creare comunità generative, cambiamenti culturali trasformativi, all’interno della struttura ospedaliera come tra la cittadinanza. Coinvolge sulle progettualità i cittadini, imprese e professionisti, club di servizio, enti della filantropia e del terzo settore, istituzioni cognitive e tutti coloro che animano l’Ospedale -pazienti, personale, studenti, famiglie.

La Fondazione è attualmente presieduta dalla Prof. Chiara Benedetto.